TU, MIO

Villa Voguel

E’ tempo di lettura…

libri che si accalcano dentro me… parole… emozioni…vita…

ruota…rotola…ruzzola… gira vorticosa con il vento delle sillabe…

TU,MIO

#TU, MIO
di Erri De Luca#

"Adda tene’ a pacienza int’ a casa soia", doveva avere pazienza pure a casa sua.

E’ bella la pacienza in napoletano perchè mette un pò della parola pace dentro la pazienza. …

… Mi insegnava a non aspettarmi sempre una risposta…

… il nome. Partivo da lì, dall’accidente che accompagna a vita una persona più di un’ ombra, perchè almeno al buio l’ombra smette, il nome invece no.E vuole essre così parte di una persona da pretendere di spiegarla, di annunciarla: "io sono" e poi segue il nome, come se si possa essere un nome, anzichè avere un nome. Mi accorsi più tardi che lei non diceva "io sono Caia", ma " mi chiamo Caia". Lei non era Caia, un nome, lei era una persona che si chiamava così. Forse voleva tenere a bada quel piccolo pezzo d’identità, oppure non le piaceva.  …

…Ci si innamora così, cercando nella persona amata il punto a nessuno rivelato, che è dato in dono solo a chi scruta, ascolta con Amore. Ci si innamora da vicino, ma non troppo, ci si innamora da un angolo acuto…

… Niente: tu solo Nicola, riuscivi a dire questa parola scavandola dentro all’impotenza, al terrore: niente, ci sono dei niente che non si staccano più. Ogni volta che sento dire niente, non è vera questa parola, non la sanno dire. Non sanno cos’è il niente, tu lo sai e lo sanno quelle donne che offrivano bambini in braccio a nemici sconosciuti. …

…" A volte vedo il mondo capovolto. Quando ero bambina c’ era un fiume con gli alberi lungo le rive: io lo rovesciavo e vedevo che gli alberi reggevano il fiume, i ponti erano amache per sdraiarsi all’ ombra della corrente. Anche adesso vedo il cielo come un pavimento." …

E c’è tanto altro… scirocco e mare… un’ isola che ha ospitato anche la mia vita estiva per 3 anni… e io… leggera… che ascoltavo voci sconosciute e ora lontane…

ci son tante emozioni che mancano…

e tante che ho conosciuto solo stando accanto a CYS…

con TE Amore…

c’è il bianco del latte… del fico maturo…

ci sono io che ‘iancheo …

sorrido alla vita…

e al verde che prende tono sui miei amici …

che respirano contro la mia schiena…

a bit of FRi3NDS

rimetto i quadrifogli alle tende…

e farfalle dai toni dorati e verdi…

rosso… rosso… rosso…

quand’è che arriva il momento del ritorno?

aspetto questo momento ogni sera…

e ho assaporato che straziante è…

…il sapere di non doverti aspettare …

perchè lontani…

ti aspetto…

ancora un po’ e potrai cullarmi…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...