sea & flower…

Ho da scrivere… di cio’ che leggo…

presto…

presto…

presto…

…Come avverrà l’incontro di due destini in una strada deserta e silenziosa?…

…Ancor prima che i due giovani si accorgessero l’uno dell’altra,i loro destini avvertirono le reciproche presenze. Una debole risonanza che arrivava superando l’oceano dove ondeggiano le anime. Sembrava il suono di un’ accetta che taglia dei rami, sgorgava a precipizio come una piccola sorgente al di là di un boschetto morto. Un cuore non innamorato non può sentire quel suono. …

Esisteva davvero a questo mondo una "realtà autentica"?

Esisteva una ragioneper cui trascorreva la sua vita fra l’insicurezza e la paura?

Era terribile constatarlo, ma forse quella realtà che cercava nell’ "esistenza" non l’avrebbe mai trovata, perchè essa non era altro che un aspetto della non esistenza, una configurazione dell’ "assenza". L’ "assenza" è un angelo. L’ "esistenza" è un angelo disceso dal cielo, cui hanno tarpato le ali. Non vi è nulla di più triste della sua immagine: non può fare il minimo movimento all’interno degli angusti confini della terra. Non può cantare, non può parlare. E’ soltanto una commiserevole figura plastica, cui non è permesso altro che fasi toccare. Immobile e silenzioso, non spiccherà mai più il volo col suo abbagliante batter d’ali, simile al polline di pino che si libera come polvere d’oro verso il cielo sereno e luminoso. …

 … In genere si pensa che sia più giusto tenere un coperchio chiuso sulla scato la piuttosto che lascialo aperto mostrandone l’interno. Ma, dalla visuale del coperchio, le cose stanno esattamente all’ opposto. Quando questo viene aperto, schizza fuori il suo prepotente desiderio di vivere. La vlontà di un oggetto, in apparenza debole e inanimato, riempie in un istante tutto lo spazio con un’ armoniosa ed equilibrata tensione.Solo che noi non ce ne accorgiamo.Così quando in oggetti come uno scrigno, una colonna, una porta, si crea per un attimo questa tensione, essi ritrovano la loro preziosa, sppure transitoria, volontà, risvegliandosi dalla consueta e innaturale quiete. E questa olontà viva, che quasi sfiora il desiderio di ribellionee, desta negli uomini una cupa sensazione di angoscia. Qualcuno di noi, quando era bambino, avrà visto sicuramente i mobili della sua casa cercare di muoversi con tutte le loro forze, dibattersi, agitarsi, sollevando una voce stridla. Durante la notte , nel suo letto, con i grandi occhi spalancati, avrà assistito con curiosità e timore a questa scena incomprensibile nella luce della luna che filtrava dalla finestra…

… Quanta fatica e quanto dolore sono necessari per rivedere, chissà in quale luogo lontano, uno spirito che già una volta incontrammo. La strada percorsa dalle anime è piena di rovi. …  

 … Perchè le vite umane si legano strette fra loro solo dopo aver lasciato questo mondo. …

EPILOGO: LE STELLE

Quando gli uomini guarderanno le stelle, nel loro cuore si leverà, carico di essenze, il vento della notte. Sulla foresta, sul lago, sulla città, le nuvole fluttueranno tranquille. Allora le stelle inizieranno a cadere copiose, e come la rugiada ricopriranno ogni cosa. Nel disegno tracciato dall’invisibile nastro divino, tutte le costellazioni crolleranno a una a una con estrema eleganza. D’allora in poi le stelle dimoreranno nella nostra anima, e forse torneranno ancora quei giorni in cui gli uomini erano dolci e meravigliosi come gli Dei.

photo © angelGIÖ

Annunci

2 thoughts on “sea & flower…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...