Erri a Roma

che io  con i numeri pari non vado tanto daccordo …

si sapeva…

cioè…

mi riesce difficile ricordare e associare cose ai numeri pari …

sarà che la mia data di nascita contiene tutti numeri dispari …

bhà …

Ci son sogni che si realizzano…

ci son sogni che ho voglia di realizzare …

ed è ciò che conta…

così quando capisco che Erri è a Roma non il 4 ma il 6 giugno

(e dire che su anobii il messaggio al gruppo con le date  degli incontri con Erri l’ho postato io …)

6 giugno 2008 a Roma
Libreria Viale Agosta, 36 a Centocelle – ore 18:00
Incontro sul libro "Pianoterra"

rimango sbalordita…

assaporo i secondi seduta alla scrivania…

davanti al pc …

incredula…

sto per partire…

‘Vavu … sei a Roma?’

‘Sì…’

‘Ti andrebbe di venire con me alla presentazione di un libro di Erri?’

‘Ma certo!!!’

che bello due piccioni con una fava!!! ^^

e VAVU RIDE …

Io … poche volte son così … diciamo…

veloce…nei preparativi…

fin troppo meticolosa quando si tratta di partenze…

ma…

quando si tratta di sogni…

mi ci butto a capofitto!

spengo tutto …

doppia mandata alla porta di casa dopo aver lasciato un biglietto ai miei angeli  e …

alla stazione…

con tutta la speranza…

di non perdere il treno…

di riuscire a raggiungere qualcosa in cui credo…

Il viaggio passa guardando le nuvole…

sospese…

tra terra e cielo…

mi tengon compagnia…

come al solito…

mettendomi sollievo…

insieme alla musica di Alanis …

Alla stazione c’è Vavu che mi aspetta …

con una rosa… giallo-rossa …

E abbracci …

Il giornalaio mi dice :

‘anvedì che rosa  s’è  … procurata

poche note parlate della  ROMA …

e subito a prendere il 14 …

durante  il viaggio parliamo di me…

di noi… di loro…

tra passi svelti e rotaie … altezza  asfalto …

quando arriv
iamo …

non è ancora iniziato…

Erri parla con alcune persone…

io prendo Pianoterra …

mi siedo…

tutto inizia …

io scrivo…

pezzi di Erri …

Il pianoterra è un punto di vista…

Il testimone è quello che sa meno cose …

le cose che gli capitano addosso all’improvviso…

Essere testimone è avere l’ umiltà di dire "non sto capendo niente" …

Io sono tra i primi che hanno saltato il turno della guerra

Costituzionalmente L’Italia ripudia la guerra

a Napoli avrebbero detto "fa ‘schif” "

Oggi guerra è voce di bilancio dello Stato…

ora viene chiamata "Guerra Umanitaria" …. i poteri spacciano  falsi vocaboli  …

L’aiuto più disorganizzato è quello più efficace …

maggiore efficacia equivale a sgangherata organizzazione …

Il patriottismo non fa per me …

Non alzo la bandiera e non mi piace canticchiare l’Inno di Mameli…

Ho un sentimento patriottico nei confronti della lingua  paterna, l’italiano che mio padre voleva parlassimo correttamente in casa…una lingua silenziosa, che non aveva fretta , che non strillava …

Il napoletano era addosso …

matria è il napoletano…

patria è l’italiano … nel quale mi sono impiantato … scrittore in italiano … sono  un residente .

Napoli cosa mi ha dato, cosa mi ha tolto …

Ero poco adatto a nascere a Napoli …

Ero più da fiordo norvegese …

L’infanzia a Napoli era precaria, si doveva giustificare  di essere in vita e masticare qualche boccone  …

quando un bambino moriva a Napoli  si suonavano le campane a festa perchè saliva in cielo un angelo.

Poi Napoli ha cambiato geografia …

ora non è più l’estremo SUD …

Napoli mi ha dato …

La migliore educazione sentimentale  … Non parlo dell’amore e cose simili…

compassione, collera, vergogna…

mi sento proveniente da lì … non è genitivo ma è causa.

Sono uno che viene da là…

senza di questo non saprei spiegarmi cosa ci faccio in giro .

Ho una predilezione per l’Acqua … salata.

Regrediamo a uno stato di natura

a Ischia l’acqua coincideva con la libertà

iniziava l’ispessimento …

la muta della pelle era obbligatoria …

il sapore della pelle sudata ricorda quello dell’acqua marina…

mi piace la pioggia … ma non mi fido della neve…

Erri scala perchè… boh!


La scalatura ha come valore l’uso della manutenzione … dell’energia  della giornata una parte va buttata…

i dettagli , il tempo salvato è la scrittura…

toglievo il margine a una giornata di lavoro.

Io non sudo mentre scrivo…

mentre scrivo sto nel tempo buono… perchè…

che m’avevi chiesto?

tutti sorridiamo …

Erri ci mette il buonumore …

Io non posso scrivere le storie di un altro, scrivo sempre i fatti miei …

Come tutti i testimoni, mi sono sentito dire spesso che avrei fatto meglio a sottolineare altri aspetti di una vicenda; o che non avevo colto che un angolo, parziale…

il testimone vede dal suo stretto  angolo di vista  …

scrivo storie sopra i quaderni bofonchiando …

L’occhio governa tutto, ci si fa informare da lì…

io mi faccio informare dall’orecchio…

l’occhio non ha esperienza di profondità … di distanze.

ho visto le storie attraverso l’orecchio…

grazie all’orecchio potevo vedere… è stato il mio organo visionario.

dicono che le mie frasi sono brevi…

le mie frasi sono brevi perchè finiscono dove finisce il fiato.

Non sono una persona impegnata …

ho preso degli impegni ogni tanto…

non ero capace a disertare …

e…

ho anche io mosse inutili di collera o indignazione.

diciamo che sono uno che si è ficcato in qualche pasticcio da solo.

Non ci si misura con i libri …

non so se conta l’ebraico in ciò che scrivo…

imparare un’altra lingua, magari di uno scrittore e provare a tradurla…

lo sforzo che fai per tradurre in maniera più attaccata e precisa  quella lingua nella tua , spinge te e la tua lingua…

è traduzione per Amore…

più lingue si imparano e più si diventa pratici della propria …

più proprietario e meno cliente …

Parlando della  Bibbia …

Quala originale è un’altra storia abbastanza più simpatica .

Mi son difeso bene con i libri da quel lavoro…

nel tempo salvato…

nel dettaglio…

nell’autobus delle 5 a Torino…

usavo quel tempo per non recuperare sonno ma per metterlo in conto…

procurarmi una caparra  di valore ,di resitenza ,in una giornata più forte.

il testime è uno che si è trovato lì e non ha lo sguardo panoramico…

è un testimone con la più piccola  t possibile … non con la t maiuscola…

Il 900 è un secolo poetico… perchè non aveva tempo…

era un tempo in cui la storia maggiore prendeva tutto…

la poesia è stato il modo per resistere meglio …

e come tutte le passioni sono poco raccomandabili.

I libri sono degli incontri e non si possono prescrivere. …

E’ così che ho incontrato Erri  3 anni fa …con Napolide…

e mentre scriveva la dedica  proprio su Napolide io parlavo e gli raccontavo che è il libro dell’incontro…

Erri ascoltandomi mi ha dedicato poi ‘Pianoterra’ con ‘A Giovanna incontrata oggi’ …

e questo rende noto che lui ascolta tutto …

che il suo orecchio è sempre vigile…

attento…

pronto…

Lui ieri mi ha incontrata

ed è stato magico…

un sogno diventato realtà…

e com’è bella la realtà dei sogni realizzati.

Grazie Erri.

Annunci

9 thoughts on “Erri a Roma

  1. questo blog è davvero molto elegante, ti ho trovata molto entusiasta della vita, delle piccole cose, ma soprattutto solare. continua cosi

  2. Che bello, Gio:) Hai fatto un bellissimo racconto, sembrava di essere lì. E poi anche la foto è carinissima, grazie:)

  3. Nella foto con Erri dai tuoi occhi escono stelline dorate….. che emozione!!! Grazie del tuo racconto! Faustina40 di anobii

  4. ma che bello giò*__* è sempre emozionante leggere gli attimi preziosi delle tue giornate… Nella foto, come sempre, sei splendida*_* e luminosa:)

  5. sto leggendo ‘in nome della madre’.. con tanto di dedica per il mio compleanno.. e siccome Vavu l’hai invitata tu.. .. beh.. GRAZIE, gi&ouml Andrea

  6. LaMartiz: Grazie … *____* donmo:ma grazie a te!!! felice di averti trasportato fin là!!! nonnatuttua :… tutto merito di Erri… naturalmente!!!Grazie a te di aver letto!!! Grazy: … 😛 mè rossa peperone … bacio tesoro mio! Andrè: … già sai!!!smettilaaaaaaaaaaaaaaaaa ^_^

  7. Vavu:… anvedì che rosa s’è procurata!!! hihihi pero’ poteva anche evitare di far vedere il bordo delle mutande per provare la sua fede!!! hihihi ragazzina!!! io e te spero ci si veda presto!!! ti voglio bene assajè!!!

  8. spero proprio di sì! ora ho necessità di organizare un paio di cose. magari sta sera ti scrivo un po’ e ti aggiorno sulle newsSsss baci a Giò!!! ^^ Vavu

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...