La mia strana verità

ON AIR – ARISA

 

 

 

Vivo a una distanza siderale
da quell’essere normale
che appartiene solo a chi
non si meraviglia più di un
fiore o di un tocco di colore
e si pone limiti
io sono a metà di quel che
vedi e se adesso non ci
credi, lascia perdere perchè
se mi dici adesso che mi
ami, poi mi tremano le
mani, quindi vorrei dirti che

Io sono pane, terra lame
e un biscottino
ali di farfalla dentro
un giardino
tuono, vita, suono e marchingegno
letto, sonno, sogno però
m’impegno
e canto qualche volta,
diciamo spesso
mi alzo sempre presto,
ma quando posso
resto nel mio letto che è
come un prato
faccio grandi sogni, ma
se ho mangiato.

Se mi dici io ti do la luna,
metto tutto giù in cantina
per far spazio solo a lei
se vuoi darmi la felicità, io
capisco eternità, quindi non
mentirmi mai
il disordine è la mia famiglia,
meglio chi mi rassomiglia,
altrimenti sono guai
ho un olfatto quasi da
tartufo, già lo vedo che
sei stufo ma è così e se tu
mi vuoi

Io sono pane, terra lame
e un biscottino
ali di farfalla dentro
un giardino
tuono, vita, suono e marchingegno
letto, sonno, sogno però
m’impegno
e canto qualche volta,
diciamo spesso
mi alzo sempre presto,
ma quando posso
resto nel mio letto che è
come un prato
faccio grandi sogni, ma
se ho mangiato.

Io sono neve che si scioglie
al sole se mi chiami amore
e frase di una semplice
poesia
io sono pane, terra, vita,
stella, suono, sogno, lampo,
e tuono la mia strana verità.

Il treno… sentire la magia… parlare…

ascoltare le parole in musica…

sentire la meraviglia di un viaggio che mi riporta alla mancanza…

casa… napoli…il Vesuvio…

la mia culla…

aria…

limpide nuvole…crolla acqua sull’asfalto…

mi accoglie l’abbondanza…

mi prendo cura di voi…

che non riuscite a capire quanto vi manchereste…

stando lontani…

lo stare insieme imbruttisce le persone…

non ci si accorge di che tesoro si ha l’onore di avvicinare…

nell’abitudine…

ritrovare la voglia di ridere…

respirare…

star dritti ma comunque rilassati…

mi accorgo che il guardare negli occhi per dire brutte parole …

non fa per me…

e capisco ormai…

quando qualcuno che mi sta accanto non riesce a svuotarsi…

perchè ritiene che i miei occhi possan esser fragili…

perchè teme il confronto…

vigliaccamente…

non vuol vedere l’effetto…

mi rendo conto che c’è gente che  non riesce a tenere il mio sguardo…

non so se è un muro che ho costruito…

ma la maggior parte delle persone …

teme di farmi del male…

addolcisce le parole…

parlandomi…

confettini che restano indigesti…

le persone parlano in altro modo…

con me…

lo noto ogni giorno…

le persone si prendono cura di me…

anche quando ‘ormai’ mi conoscono…

io invece son capacissima di sbattergli in faccia la cruda verità…

non uso confettini…

ma i colori…a volte piu’ forti per farvi capire che io…

SONO!

Perchè per dire ciò che si ha dentro non ci sono solo parole ‘brutte’… o confettini al saccarosio…

ci son modi…

che potrebbero essere molto più graditi…

quanto male si fanno le persone usando le parole…

MI CONTRADDICO.

 

 

Annunci

2 thoughts on “La mia strana verità

  1. Vero… stare troppo insieme diventa spesso un cappio. Bisogna trovare la giusta distanza. Una continua danza. (P.S. Giù l’ha trovata! Via dell’Agnolo… vicino alla cioccolateria e al Pennylane) L’abitudine l’aborro. Fare sempre le solite cose, i soliti giorni, nel solito modo… credo che sia davvero la morte dell’amore. Sì. Non usare confettini che addolciscono non è sempre facile. Si ha paura delle rotture. Di non essere capiti. Le relazioni non sono mai facili. Forse non è giusto giudicare per questo, non so… e comunque a volte i confettini non sono male. Sarà che sono golosa (e ingrassata di un altro kg) ah ah

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...