Le parole destinate a me.

Ci sono ragioni e spiegazioni.

Parole che viaggiano.

Sentite.

Ascoltate.

Fa così quando arrivano.

Le leggo ad alta voce.

Restano sospese nell’aria.

Girano intorno.

Poi le chiudo in una scatola di latta.

Lì tintinnano come risate e chiacchiere.

Tra sconosciute che sempre più si conoscono e intrecciano fili , rami, essenze.

se vi va seguiteci su Instagram @ayearinapostcard

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...